martedì 1 giugno 2010

Giugno 2010



Giugno, la falce (..e il martello ) in pugno.


GIUGNO

Il proverbio ricorda che questo può essere il mese della mietitura, che però potrebbe avvenire anche all'inizio di luglio, a seconda del clima e della latitudine. Il grano va anche battuto, quindi il lavoro per il contadino si conclude nell'aia.

Il proverbio ricorda inoltre che il tempo può impedire al grano di maturare e restare quindi un po' avvizzito. Anche il contadino, dal canto suo, non deve avere fretta di segare il grano.

in lombardo, insomma alla Pablo "De Zögn la ranza 'n pögn; se no l'è be' n mà löi no 'l se spetà"


3 commenti:

Gianni ha detto...

sei il miglior fotografo del mondo!

renzo ha detto...

che belli che siete. compmao sei venuto bene anche tu :-))). bravo lucio

SilviaDL ha detto...

bravo Lucio!!

Posta un commento