venerdì 22 maggio 2009

la vostra spesa è tutta GAS ?



vi tormento qui perchè si era detto di cercare di utilizzare di più il blog anche per non intasare le caselle di posta (non ho capito però se tutti lo utilizzano, mi piacerebbe avere l'opinione di tutti, ovviamente se avete voglia e tempo).

arrivo al dunque, sto verificando di questi tempi, ora che c'è ada e ho meno tempo libero e soprattutto compro cose che non compravo prima (ad esempio la frutta), che non riesco ad acquistare tutto quello di cui ho bisogno tramite le spese gas, un po' è un difetto di organizzazione mio, mi accorgo in ritardo che mi mancano cose e non sono più in tempo per aggiungerle ad un ordine, un po' la cassetta di bio pablo se cerco di non fare troppe variazioni fatica ad adattarsi alle mie esigenze attuali, poi gli ordini in anticipo della carne non sono adatti a noi che consumiamo poca carne (ma voi che congelatori avete?) e soprattutto i tagli che compro sono scelti in base alla ricetta che ho voglia di mettere in pentola. Insomma per concludere, compro fuori dal gas più cose di quelle che vorrei, un po' vado da natura si e poi anche all' esselunga !!!! voi come fate ? come riuscite ad organizzarvi ? dove andate per quello che non comprate al gas ? vorrei migliorare la mia spesa ed accetto consigli :-)

3 commenti:

annaeffe ha detto...

Noi siamo messi esattamente come te. Ti dico solo che probabilmente domani faremo un salto al mercato per la verdura e frutta di Pablo perchè quella ordinata non era sufficiente.
Per quanto riguarda la carne abbiamo fatto ordini "di gruppo" che andranno poi divisi.
In generale comunque se non è Esselunga (criminale!) è Coop ma il risultato è lo stesso. Speriamo che col tempo riusciremo a calendarizzare di più gli ordini in modo da non costringerci, se si perde una data, a dover aspettare mesi per quella successiva...comunque anche a noi farebbe piacerebbe sapere come fanno gli altri, magari scopriamo interessanti alternative "tampone"!

Gianni ha detto...

Ciao, noi riusciamo quasi a non andare più al supermercato. Ci mettiamo oramai piede raramente, solo per il pesce (che a volte prendo al mercato di quartiere), per le urgenze o per alcuni prodotti per la casa. Biopablo ultimamente in affori ci ha permesso di fare una scelta dei prodotti dal listino, questo permette una pianificazione del menù.
Io ad ogni modo trovo divertente dover improvvisare sull'ignoto, mi permette di sperimentare nuove ricette, tipo ieri sera ho fatto delle frittatine di ortica squisite. :-)
La carne rossa in casa la mangio solo io e con un ordine di 10 kg, se non organizzo un paio di cene con parenti o amici, ci tiro tutto l'anno.

Serena ha detto...

Sinceramente io non so ancora se abbiamo trovato un metodo (e non ce ne siamo accorti) o se e' solo fortuna...coincidenza. So solo che al supermercato ci andiamo sempre meno. Riusciamo a districarci con la verdura e improvvisiamo anche noi (a volte con esperimenti poco succulenti).

Posta un commento